La città di Berat è famosa per l'architettura mostrata in questa immagine. Questo sito, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è conosciuto come la "Città dalle mille finestre"

Con il suo armonioso intreccio di architettura ottomana e sontuosi edifici contemporanei, la capitale dell'Albania, Tirana, è ormai una perla cosmopolita che regala un'atmosfera unica e suggestiva. Al di là della capitale, questo meraviglioso Paese affascina i visitatori con imponenti montagne che fanno da cornice a spiagge incontaminate, laghi con una sorprendente ricchezza di avifauna, rovine storiche di epoca romana e città risalenti a oltre cinquecento anni fa.

I migliori luoghi da visitare in Albania

Tirana 

Capitale e città più grande dell'Albania, Tirana si distingue per i suoi colori vivaci e l'architettura variegata (foto: Getty Images)

Epicentro politico, culturale e d'intrattenimento dell'Albania, Tirana si sta rapidamente affermando come una delle capitali più affascinanti d'Europa. In questa città si intrecciano un'architettura eclettica, musei dal carattere unico e un'energia e ospitalità contagiose che trovano massima espressione nelle caffetterie ai lati delle strade e nella vibrante vita notturna.

Il centro di Tirana è dominato dall'immensa piazza Skanderbeg, dove si staglia maestosa la torre dell'orologio. Salite i suoi novanta gradini per ammirare una vista panoramica senza pari sulla città e poi visitate l'interessante Museo Storico Nazionale, celebre per il grandioso murale che ripercorre la storia albanese. Il vero capolavoro di Tirana, tuttavia, è la magnifica moschea di Et'hem Bey, risalente alla fine del XVIII secolo, che vanta gli esterni ornati da affreschi di rara bellezza. Per immergervi nella vita quotidiana albanese fate una passeggiata tra i banchi del vivace mercato centrale, che si estende a nord della rotonda del Vecchio Bazar, e poi concludete la serata nel quartiere alla moda di Blloku. Per un soggiorno memorabile, il Tirana Marriott offre ampie camere luminose e una vista spettacolare sull'Air Albania Stadium.

La Riviera albanese

La Riviera Albanese

Conn le sue spiagge incontaminate e le acque cristalline, la Riviera albanese offre un rilassante rifugio lungo il mar Ionio (foto: Getty Images)

Celebre per la sua animata vita notturna, Saranda è considerata la "capitale" della Riviera albanese. Nei dintorni, Ksamil regala alcune delle spiagge più spettacolari del Paese e rappresenta la scelta perfetta per una vacanza in famiglia. Da qui, inoltre, potrete fare emozionanti nuotate fino a raggiungere un arcipelago di isole suggestive. Infine, contornata dalle vette dei monti Cerauni, Valona cattura l’attenzione con il suo pittoresco centro storico di stampo ottomano, in cui spicca una superba moschea del XVI secolo, e con le sue spiagge immacolate, le calette nascoste e le graziose case dei pescatori.

Il lago di Scutari

Lago Shkodra, Albania

Diviso tra Albania e Montenegro, il lago di Scutari è il più grande lago dei Balcani ed è noto per la sua ricca biodiversità e bellezza paesaggistica (foto: Getty Images)

Condividendo le sue acque incontaminate con il Montenegro, il lago di Scutari è il più grande lago d'acqua dolce dell'Europa meridionale, nonché una delle riserve ornitologiche più importanti d'Europa.Qui, tra la rigogliosa vegetazione delle sue sponde, trovano rifugio numerose specie di uccelli, tra cui aironi, tarabusi, garzette e cormorani. Ma il vero protagonista è il magnifico pellicano della Dalmazia meridionale, simbolo indiscusso del lago e orgoglio della regione. Le profondità del lago, invece, sono popolate da un affascinante ecosistema di anguille, branzini, storioni e carpe.

Cosa mangiare e bere in Albania

Caffè

Caffè albanese

Caratteristico per il suo sapore intenso, il caffè albanese viene servito in piccole tazze e accompagnato da un pezzo di lokum, un delizioso dolce turco, o da una zolletta di zucchero (foto: Getty Images)

Sebbene gli albanesi siano devoti al raki, una sorta di acquavite locale, è il caffè a regnare incontrastato come bevanda preferita nel Paese. In particolare, è molto apprezzata la tradizione del caffè turco, che si contraddistingue per un sapore molto intenso per via dei sedimenti che si depositano sul fondo della caffettiera. Questo caffè viene servito in eleganti tazzine accompagnate da un bicchiere d'acqua e un dolcetto. In generale, il caffè albanese è una vera esperienza sensoriale sia per chi desidera assaporare la versione turca sia per chi preferisce il gusto familiare di un espresso o di un cremoso cappuccino.

Carne di agnello

Agnello arrosto all'albanese

L'agnello arrosto, noto come "ferlik" nella cucina albanese, è una prelibatezza assolutamente da gustare (foto: Getty Images)

La carne di agnello occupa un ruolo di primo piano tra le specialità albanesi e il metodo di cottura tradizionale è quello arrosto, ma sono altrettanto popolari lo shish kebab (spiedini) e i qoftë (polpette di agnello alla griglia), spesso accompagnati da una ciotola di kos (yogurt). Per gustare queste specialità a Tirana prenotate un tavolo al ristorante Oda (in albanese "stanza degli ospiti"), in un caratteristico edificio che vanta anche un favoloso giardino terrazzato.

Fërgesë

Piatto vivace e colorato, il fërgesë viene preparato in un tegame di terracotta e si presenta come una ricca salsa a base di peperoni, formaggio, uova, pomodori, cipolle, spezie e carne. Gustate questa prelibatezza presso il ristorante Ballkoni Dajtit situato vicino alla stazione superiore della funivia di Tirana e con vista spettacolare sul paesaggio montano circostante.

Zuppa di pesce

Con un mare così favoloso, è naturale che il pesce e i frutti di mare siano protagonisti della cucina albanese costieraTra le specialità più rinomate spicca la supe peshku, una deliziosa zuppa di pesce. Questo brodo dall'aspetto trasparente viene preparato con pesce a lisca, solitamente il branzino, e poi arricchito con una varietà di verdure fresche come zucchine, carote, fagioli bianchi e porri.

Le migliori cose da fare in Albania

Gjirokaster al tramonto, Albania

L'architettura storica dell'Albania riflette un mosaico di influenze, che spaziano dalle antiche rovine illiriche e romane agli edifici ottomani e veneziani, ricche testimonianze della variegata eredità culturale (foto: Getty Images)

Una delle migliori esperienze che l’Albania possa offrire è senza dubbio un’avventura lungo la costa, che ospita spiagge di rara bellezza. Dhermi e Drymades si annoverano tra le più affascinanti e incontaminate del Paese, offrendo un rifugio perfetto per coloro che cercano un’oasi di tranquillità lontano dalla folla turistica. 

Se siete appassionai di escursionismo e arrampicata, troverete pane per i vostri denti tra le Montagne Maledette, un territorio selvaggio di vette imponenti che si estendono fino al confine con il Montenegro. L'escursione più spettacolare parte da Valbona e conduce fino a Theth, snodandosi attraverso panorami mozzafiato lungo un percorso di circa 15 km. Altrettanto straordinario è il Parco Nazionale di Llogara, dove paesaggi marini si dipanano lungo sentieri tranquilli e ben segnalati. 

Per conoscere il lato più autentico dell'Albania dirigetevi verso l'entroterra montuoso alla scoperta dei pittoreschi villaggi di Berat e Argirocastro, dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Berat è nota anche come la "città dalle mille finestre", perché migliaia di piccole finestre riflettono la luce dei propri vetri sulle case bianche arroccate sulle montagne, mentre Argirocastro saprà incantarvi con una superlativa architettura di epoca ottomana.

Anche i festival rivestono un ruolo di primaria importanza all'interno della vivace scena albanese. Il Kala, ospitato sulle soffici sabbie di Dhërmi alla fine di maggio, si distingue come uno dei più rinomati festival di danza della Riviera. Altrettanto atteso, l'Unum celebra la musica techno e si svolge a Shengjin all'inizio di giugno. Meno frenetico ma ugualmente apprezzato è il Festival del Pomodoro nel villaggio di Shëngjergj.Questo evento va oltre la semplice celebrazione del raccolto di pomodori, offrendo anche spettacoli musicali e di danza popolare che contribuiscono a creare un'atmosfera festosa. Un’esperienza particolarmente suggestiva è il viaggio in auto che conduce al festival attraverso il magnifico Priska Pass.

I gioielli nascosti dell'Albania

 L'Occhio Blu o Syri i kaltër

Immerso in un paesaggio verdeggiante nel sud dell'Albania, l'Occhio Blu o Syri i Kaltër è una sorgente naturale di splendida acqua turchese (foto: Getty Images)

Uno dei gioielli nascosti più preziosi dell'Albania, l'Occhio Blu è una sorgente carsica avvolta da una rigogliosa vegetazione tra Argirocastro e Saranda. Come suggerisce il nome, questo monumento naturale forma una piscina che ricorda un grande occhio dalle mille sfumature di azzurro. 

Immersa in una penisola lussureggiante a pochi chilometri dal confine con la Grecia, Butrinto si presenta come un museo a cielo aperto, testimonianza delle numerose civiltà che per oltre  3.000 anni si sono succedute in questo splendido lembo di costa. Tra imponenti mura illiriche, antichi anfiteatri e templi greci, terme romane e basiliche bizantine, questo vasto complesso archeologico offre un viaggio attraverso la storia che si rivela al meglio seguendo il sentiero pedonale ad anello, ma assicuratevi di salire sull'Acropoli per ammirarlo in tutto il suo splendore da una prospettiva sublime. Date le dimensioni considerevoli del sito, consigliamo di indossare scarpe comode e adatte a lunghe passeggiate.

Situate all’interno del canyon di Langarica, nel sud dell'Albania, le sorgenti termali di Benje sono un autentico tesoro da scoprire. Questo angolo di paradiso ospita una serie di piscine naturali a strapiombo, ognuna caratterizzata da profondità e temperature diverse. Rinomate per le proprietà curative delle loro acque, le sorgenti offrono ai visitatori un’esperienza di benessere e relax senza paragoni. 

Accessibile solo via mare o tramite escursioni a piedi, la penisola di Karaburun è una lingua di terra che si spinge verso l'Adriatico. Imbarcatevi da Valona per raggiungere Haxhi Ali, la più grande grotta marina dell'Albania che cela al suo interno una piccola selva di stalagmiti e stalattiti dalle forme quasi surreali.

Tra i tour in barca più suggestivi d'Europa spicca quello che dal Lago di Koman conduce verso Fierza, regalando uno scenario da cartolina tra acque verde smeraldo e paesaggi che tolgono il fiato. Per vivere un’esperienza più coinvolgente partecipate a un avventuroso tour in kayak sul lago, con tanto di pranzo incluso.

Curiosità e suggerimenti

L'albanese è una lingua appartenente alla famiglia indoeuropea ed è parlata sia in Albania che nel vicino Kosovo. Alcune espressioni utili da conoscere sono tungjatjeta (ciao), mirupafshim (arrivederci), ju lutem (per favore), faleminderit (grazie) e gëzuar! (salute!). Tra e particolarità di questa lingua segnaliamo l'usanza di scuotere la testa per dire sì e quella di annuire per dire no.

Pubblicato il: febbraio 27, 2024

Dove soggiornare

Prenotate ora da 144 USD / notte

Articoli collegati

Idee da scoprire

12 splendidi hotel per viaggiare in epoche passate

Idee da scoprire

10 motivi per scegliere i Balcani come prossima meta di viaggio

Cultura e stile

Pride 2024 in Europa: i migliori eventi da Berlino a Budapest

Marriott Bonvoy Logo

Iscrizione gratuita, possibilità illimitate

Guadagnate punti che potete utilizzare per esperienze incomparabili e pernottamenti gratuiti presso i nostri straordinari brand alberghieri.

Iscrivetevi gratuitamente
Seguiteci: