La Giordania è la una delle meraviglie del Medio Oriente (foto: Getty Images)

Terra incantevole e tra le più magiche del Medio Oriente, la Giordania custodisce vere meraviglie come l'antica città di Petra, il gioiello più prezioso e di fama mondiale del Paese. Tuttavia, visitando per intero la Giordania scoprirete uno scrigno di tesori che risplendono in qualsiasi momento dell'anno: dalla capitale Amman fino alle rive del Mar Rosso e del Mar Morto, questo affascinante territorio ha in serbo magnifiche sorprese.

I migliori luoghi da visitare in Giordania

Amman

Amman

Capitale della Giordania, Amman custodisce un affascinante patrimonio storico (foto: Getty Images)

Ad Amman, capitale della Giordania fondata più di 3000 anni fa, si ripercorrono le orme di un lontano passato: la città, infatti, è tra le più antiche del mondo ed è menzionata persino nella Bibbia con il nome di Rabbath Ammon. Amman vanta una ricchezza culturale di inestimabile valore, con le sue rovine antiche tra cui il magnifico Teatro romano, che un tempo ospitava 6.000 spettatori, e la storica Cittadella di Jabal Al Qala'a. Tuttavia, la città ha molto a cuore anche il suo presente: i souk e le bancarelle di King Talal Street, insieme con i ristoranti di Rainbow Street, sono assolutamente da aggiungere alla vostra lista dei desideri. Tra i migliori luoghi in cui soggiornare, l'hotel a cinque stelle The St. Regis Amman è situato a breve distanza dalla Galleria Nazionale di Belle Arti della Giordania e regala vedute sbalorditive sul centro di Amman. Tra le migliori cose da fare nella capitale, invece, concedetevi un ottimo cocktail dopo il tramonto in uno dei bar panoramici della città, come il favoloso Wet Deck del W Amman. Vivete un'esperienza esclusiva con un servizio di prima classe presso l'Amman Marriott Hotel, presente nella capitale da 40 anni, che racchiude lounge bar e ristoranti amati tanto dai turisti quanto dalla gente del posto.

Petra

Petra, Giordania

Petra è una meraviglia archeologica da visitare almeno una volta nella vita (foto: Getty Images)

Dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità, Petra è una meraviglia archeologica che merita di essere vista almeno una volta nella vita. La città fu costruita molto prima dell'epoca romana dai Nabatei, abili maestri nella lavorazione della pietra, come testimonia la facciata del tempio Al-Khazneh (letteralmente "il Tesoro"), scolpita nella roccia. Oltre a questo gioiello architettonico, la città offre molto altro ai suoi visitatori, fra teatri, templi antichi e incisioni rupestri. Inoltre, Petra offre ottime proposte di soggiorno, come il grandioso Petra Marriott Hotel, un'oasi accogliente in cui potrete rigenerarvi dopo una giornata alla scoperta della Città Antica.

Il Mar Morto

La magnifica Petra non è l'unico luogo d'interesse della Giordania; il Paese, infatti, condivide con Israele lo specchio d'acqua salata più famoso al mondo: il Mar Morto. Proprio sulle sue sponde avrete a disposizione una grande varietà di opzioni per il vostro soggiorno, tra cui segnaliamo l'esclusivo Dead Sea Marriott Resort & Spa, dove si può provare l'esperienza di galleggiare nell'acqua ad alta concentrazione di sale durante forti maree oppure nuotare nelle piscine interne o nello splendido complesso di piscine esterne sulla terrazza panoramica.

Aqaba

In Giordania ci sono solo poco più di 25 km di costa che si estendono verso l'estremità meridionale del Paese lungo un piccolo tratto del Mar Rosso, in gran parte occupato dalla caratteristica città portuale di Aqaba. Negli ultimi vent'anni Aqaba si è trasformata in una destinazione turistica d'eccezione, punteggiata di nuovi campi da golf e sofisticati resort: scegliete il cinque stelle Al Manara, a Luxury Collection Hotel, Saraya Aqaba per rilassarvi sulla spiaggia privata e assaporare le specialità giordane del Kubba Levantin, il ristorante ospitato al suo interno. Cogliete l'occasione per immergervi nell'affascinante natura sottomarina delle acque calde e limpide del Mar Rosso, di gran lunga una delle esperienze più entusiasmanti da vivere durante la vostra permanenza.

Cosa mangiare e bere in Giordania

Mansaf

Mansaf

Il mansaf è un vero e proprio must della cucina giordana (foto: Getty Images)

Il mansaf, il più tradizionale dei piatti tipici della Giordania, è un gustoso piatto di origine beduina a base di carne di pollo o di agnello servita su un morbido letto di riso e spesso accompagnata da una salsa di yogurt. Se siete curiosi di gustarlo, raggiungete la famosa Rainbow Street di Amman e fermatevi al ristorante Sufra, una tra le migliori  destinazioni gastronomiche della città, ospitata all'interno di un palazzo ottomano magnificamente restaurato.

Tamrieh

Dolce irrinunciabile per i giordani, il tamrieh si presenta come un fagottino di pasta sfoglia fritto in olio bollente, farcito con una pasta dolce di frutta secca, solitamente di mandorle o anacardi. Per gustare un tamrieh preparato a regola d'arte recatevi al Tamryet Omar, un ristorante da asporto molto popolare nel quartiere di Jabal Amman, nella capitale.

Colazione araba

In Giordania la colazione ha un posto di prim'ordine. Concedetevi il tempo necessario per gustare con calma una tradizionale colazione araba servita presso l'eccellente Spice Garden, il ristorante dello Sheraton Amman Al Nabil Hotel, tra una ricca selezione di focacce, hummus, labaneh, formaggi, frutta fresca e caffè.

Kanafeh

Kunafa

Il kanafeh è un delizioso dessert imbevuto di sciroppo di zucchero (foto: Getty Images)

Se vi trovate nel centro di Amman, fate tappa nel famoso Habibah Sweets per deliziare il vostro palato con un kanafeh, un tortino dolce realizzato con pasta kataifi, ripieno di formaggio e con bagna allo sciroppo.

Le migliori cose da fare in Giordania

Aqaba

Fate snorkeling alla scoperta Mar Rosso nel golfo di Aqaba (foto: Getty Images)

Amman offre innumerevoli attività interessanti e luoghi da visitare, dal Museo della Giordania, che grazie alle straordinarie statue di 'Ain Ghazal ripercorre la storia nazionale a partire da 9000 anni fa, fino al Museo Reale dell'Automobile, che ospita una serie esclusiva di auto d'epoca collezionate dalla famiglia reale. A un'ora di distanza dalla capitale, invece, troverete Jerash, un imperdibile sito romano alla stregua di Pompei, impreziosito da strade colonnate che si estendono fino all'imponente Arco di Adriano, un'antica struttura che funge da ingresso al sito. Per visitare al meglio l'intero complesso è necessario dedicargli una giornata intera.

Tra le migliori cose da fare in Giordania, suggeriamo di trascorrere una notte al Wadi Rum (o Valle della Luna). Questa sorprendente valle desertica, situata a circa 60 km verso est da Aqaba, presenta una morfologia dal fascino magnetico: scogliere di roccia tagliente che si ergono sopra dune di sabbia rossa. Prenotate un soggiorno in uno dei confortevoli campeggi del deserto e svegliatevi in tempo per contemplare lo splendore dell'alba sulle dune.

Concludete la vostra avventura con un'esperienza di snorkeling o di immersione subacquea ad Aqaba e ammirate la barriera corallina mentre vi lasciate fluttuare nelle acque incontaminate del Mar Rosso.

Gioielli nascosti della Giordania

In ogni angolo della Giordania scoverete un tesoro nascosto. Se da Amman siete diretti a sud, verso Petra, fermatevi a Madaba, città famosa per lo straordinario mosaico del VI secolo, la "Mappa della Terra Santa", che adorna il pavimento della Chiesa di San Giorgio. A un'ora di macchina a nord-ovest di Madaba sorge invece Al-Maghtas, sulla riva orientale del fiume Giordano, dove Gesù avrebbe ricevuto il battesimo. A circa metà strada tra il Mar Morto e Madaba potete fare una sosta alle sorgenti termali di Hammamat Ma'in, un'oasi di cascate ricche di minerali dagli effetti notoriamente benefici per la pelle e la circolazione e per lenire i dolori muscolari. Raggiungete infine la città fortificata di Kerak, sede di un castello crociato del XII secolo che si erge imponente su uno sperone di roccia. I bastioni della fortezza, ancora ottimamente conservata con le sue mura massicce, regalano una vista mozzafiato.

Curiosità e suggerimenti

La Giordania conserva il suo splendore in qualsiasi periodo dell'anno. Luglio e agosto sono i mesi più caldi, ma se preferite il fresco andate a visitarla in primavera o in autunno, quando le temperature si aggirano attorno ai 20-28 ºC. Per comunicare sarà sufficiente l'inglese, ampiamente parlato in tutto il territorio, ma se volete esprimere un ringraziamento pronunciate la parola Shukran, il termine arabo per "Grazie", un piccolo gesto di cortesia sempre molto apprezzato. 

Pubblicato il: febbraio 23, 2023

Tag dell'articolo:  Giordania

Dove soggiornare

Prenotate ora da 223 USD / notte
Prenotate ora da 135 USD / notte
Prenotate ora da 198 USD / notte
Prenotate ora da 157 USD / notte
Prenotate ora da 164 USD / notte
Prenotate ora da 331 USD / notte
Prenotate ora da 262 USD / notte
Prenotate ora da 216 USD / notte

Articoli collegati

Idee da scoprire

12 splendidi hotel per viaggiare in epoche passate

Idee da scoprire

10 motivi per scegliere i Balcani come prossima meta di viaggio

Cultura e stile

Pride 2024 in Europa: i migliori eventi da Berlino a Budapest

Marriott Bonvoy Logo

Iscrizione gratuita, possibilità illimitate

Guadagnate punti che potete utilizzare per esperienze incomparabili e pernottamenti gratuiti presso i nostri straordinari brand alberghieri.

Iscrivetevi gratuitamente
Seguiteci: